Aiutare qualcuno con disturbo borderline di personalità

Come riconoscere la BPD in una persona amata e migliorare la propria relazione

Qualcuno vicino a te soffre di disturbo borderline di personalità (BPD)? Se è così, sai già che il BPD non riguarda solo quelli con la diagnosi, ma colpisce chiunque ne abbia a cuore. Le persone con BPD hanno difficoltà a regolare le loro emozioni e il loro comportamento, e questo può richiedere un pesante tributo ai loro partner, familiari e amici. Ma c'è speranza, sia per la persona con BPD e per te. Mentre non è possibile costringere qualcuno a cercare un trattamento per BPD, ma è possibile adottare misure per migliorare la comunicazione, stabilire confini sani e stabilizzare la relazione.

Cosa devi sapere su BPD

Le persone con disturbo di personalità borderline (BPD) tendono ad avere maggiori difficoltà con le relazioni, specialmente con quelle più vicine a loro. Il loro umore selvaggio oscilla, esplosioni rabbiose, paure di abbandono cronico e comportamenti impulsivi e irrazionali possono lasciare i propri cari sentirsi impotenti, maltrattati e sbilanciati. Partner e familiari di persone con BPD descrivono spesso la relazione come una montagna russa emotiva senza fine in vista. Potresti sentirti come se fossi in balia dei sintomi della BPD della persona amata, a meno che tu non lasci la relazione o che la persona passi i passi per farsi curare. Ma tu hai più potere di quanto pensi.

Puoi cambiare la relazione gestendo le tue reazioni, stabilendo limiti saldi e migliorando la comunicazione tra te e la persona amata. Non esiste una cura magica, ma con il giusto trattamento e supporto, molte persone con BPD possono migliorare e le loro relazioni possono diventare più stabili e gratificanti. Infatti, i pazienti con il maggior sostegno e stabilità a casa tendono a mostrare miglioramenti prima di quelli le cui relazioni sono più caotiche e insicure. Che si tratti del tuo partner, genitore, figlio, fratello, amico o altra persona amata con BPD, puoi migliorare sia la relazione che la tua qualità di vita, anche se la persona con BPD non è pronta a riconoscere il problema oa cercare un trattamento .

Imparare tutto ciò che puoi

Se il tuo caro ha un disturbo di personalità borderline, è importante riconoscere che lui o lei sta soffrendo. I comportamenti distruttivi e dolorosi sono una reazione a un profondo dolore emotivo. In altre parole, non riguardano te. Quando la persona amata fa o dice qualcosa di doloroso nei tuoi confronti, capisci che il comportamento è motivato dal desiderio di fermare il dolore che stanno vivendo; è raramente intenzionale.

Imparare a conoscere BPD non risolverà automaticamente i tuoi problemi di relazione, ma ti aiuterà a capire di cosa hai a che fare e a gestire le difficoltà in modi più costruttivi.

Riconoscere i segni e i sintomi della BPD

Riconoscere i segni e i sintomi del disturbo borderline di personalità non è sempre facile. La BPD viene diagnosticata raramente da sola, ma spesso in concomitanza con disturbi concomitanti come depressione, disturbo bipolare, ansia, disturbi alimentari o abuso di sostanze. Il tuo familiare o amato con BPD può essere estremamente sensibile, quindi piccole cose possono spesso innescare reazioni intense. Una volta sconvolto, le persone borderline sono spesso incapaci di pensare direttamente o di calmarsi in modo sano. Possono dire cose offensive o recitare in modi pericolosi o inappropriati. Questa volatilità emotiva può causare turbolenze nelle relazioni e stress per familiari, partner e amici.

Molte persone in uno stretto rapporto con qualcuno che soffre di BPD spesso sanno che c'è qualcosa di sbagliato nella loro persona amata, ma non hanno idea di cosa sia o se ci sia anche un nome per questo. Imparare una diagnosi di disturbo borderline di personalità può essere fonte di sollievo e speranza.

La persona amata ha un disturbo di personalità borderline?

Nella tua relazione:

  1. Ti senti come se avessi in punta di piedi intorno alla persona amata, osservando ogni piccola cosa che dici o fai per paura di metterli via? Ti nascondi spesso ciò che pensi o senti per evitare litigi e ferire i sentimenti?
  2. La tua persona amata si sposta quasi istantaneamente tra estremi emotivi (per esempio un momento calmo, infuria il prossimo, poi improvvisamente abbattuto?) Questi rapidi sbalzi d'umore sono imprevedibili e apparentemente irrazionali?
  3. La tua persona amata tende a vederti come se fossero tutti buoni o cattivisenza una via di mezzo? Ad esempio, sei "perfetto" e l'unico su cui possono contare, o sei "egoista" e "insensibile" e non li hai mai veramente amati.
  4. Ti senti come se non potessi vincere: che tutto ciò che dici o fai sarà distorto e usato contro di te? Ti sembra che le aspettative della persona amata cambino continuamente, quindi non sei mai sicuro di come mantenere la pace?
  5. È tutto sempre colpa tua? Ti senti costantemente criticato e biasimato per cose che non hanno nemmeno senso? La persona ti accusa di fare e di dire cose che non hai mai fatto? Ti senti incompreso ogni volta che provi a spiegare o rassicurare il tuo partner?
  6. Ti senti manipolato dalla paura, dal senso di colpa o dal comportamento oltraggioso? La persona amata fa minacce, vola in violenti furi, fa dichiarazioni drammatiche, o fa cose pericolose quando pensano che tu sia infelice o possa andarsene?

Se rispondi "sì" a maggior parte Di queste domande, il tuo partner o familiare potrebbe avere un disturbo di personalità borderline.

Per aiutare qualcuno con BPD, prima prenditi cura di te stesso

Quando un familiare o un partner ha un disturbo di personalità borderline, è fin troppo facile farsi coinvolgere in sforzi eroici per compiacere e placare lui o lei. Potresti trovarti a mettere la maggior parte della tua energia nella persona con BPD a scapito dei tuoi bisogni emotivi. Ma questa è una ricetta per il risentimento, la depressione, il burnout e persino la malattia fisica. Non puoi aiutare qualcun altro o godere di relazioni sostenibili e soddisfacenti quando sei malandato e sopraffatto dallo stress. Come nel caso di un'emergenza in volo, devi "indossare prima la tua maschera di ossigeno".

Evita la tentazione di isolare. Prendilo come priorità per rimanere in contatto con familiari e amici che ti fanno sentire bene. Hai bisogno del supporto di persone che ti ascoltano, ti fanno sentire accudito e offrono controlli di realtà quando necessario.

Ti è permesso (e incoraggiato) di avere una vita! Datti il ​​permesso di avere una vita al di fuori della tua relazione con la persona con BPD. Non è egoistico ritagliarsi il tempo per rilassarsi e divertirsi. Infatti, quando si ritorna alla relazione BPD, entrambi beneficeranno della prospettiva migliorata.

Unisciti a un gruppo di supporto per i membri della famiglia BPD. Incontrare altri che comprendono ciò che stai attraversando può fare molto. Se non riesci a trovare un gruppo di supporto di persona nella tua zona, potresti prendere in considerazione l'opportunità di unirti a una comunità BPD online.

Non trascurare la tua salute fisica. Mangiare in modo sano, esercitarsi e ottenere un sonno di qualità può facilmente cadere nel dimenticatoio quando si è coinvolti in un dramma relazionale. Cerca di evitare questo trabocchetto. Quando sei sano e riposato, sei più in grado di gestire lo stress e controllare le tue emozioni e comportamenti.

Impara a gestire lo stress. Ottenere ansia o turbamento in risposta al comportamento problema aumenterà solo la rabbia o l'agitazione della persona amata. Praticando con l'input sensoriale, puoi imparare ad alleviare lo stress mentre sta accadendo e rimanere calmo e rilassato quando la pressione aumenta.

Ricorda la regola dei 3 C

Molti amici o familiari spesso si sentono in colpa e si incolpano per il comportamento distruttivo della persona borderline. Puoi mettere in discussione ciò che hai fatto per rendere la persona così arrabbiata, pensarti in qualche modo meriti l'abuso, o sentirti responsabile per qualsiasi fallimento o ricaduta nel trattamento. Ma è importante ricordare che non sei responsabile per un'altra persona. La persona con BPD è responsabile delle proprie azioni e comportamenti.

Le 3 C sono:

  1. Non l'ho fatto causa esso.
  2. Non posso cura esso.
  3. Non posso controllo esso.

Fonte: Fuori dalla nebbia

Comunicare con qualcuno che ha BPD

La comunicazione è una parte fondamentale di ogni relazione, ma comunicare con una persona borderline può essere particolarmente difficile. Le persone in uno stretto rapporto con un adulto borderline spesso paragonano la conversazione con la persona amata alla discussione con un bambino piccolo. Le persone con BPD hanno difficoltà a leggere il linguaggio del corpo o a capire il contenuto non verbale di una conversazione. Potrebbero dire cose crudeli, ingiuste o irrazionali. La loro paura dell'abbandono può indurli a reagire in modo esagerato a qualsiasi lieve percezione, non importa quanto piccola, e la loro aggressività può portare a impulsivi attacchi di rabbia, abuso verbale o persino violenza.

Il problema per le persone con BPD è che il disturbo distorce sia i messaggi che sentono sia quelli che cercano di esprimere. L'esperto e autore della BPD, Randi Kreger, lo paragona ad "avere" dislessia uditiva, "in cui sentono parole e frasi all'indietro, dentro, fuori, e prive di contesto".

Ascoltare la persona amata e riconoscere i propri sentimenti è uno dei modi migliori per calmare qualcuno con BPD. Quando apprezzi come una persona borderline ti sente e regola il modo in cui comunichi con loro, puoi aiutare a diffondere attacchi e rabbia e costruire una relazione più forte e più stretta.

Consigli di comunicazione

È importante riconoscere quando è sicuro iniziare una conversazione. Se la persona amata è furiosa, verbalmente offensiva o fa minacce fisiche, non è il momento di parlare. Meglio rimandare tranquillamente la conversazione dicendo qualcosa come "Parliamo più tardi quando siamo entrambi calmi. Voglio darti la mia piena attenzione, ma è troppo difficile per me farlo adesso. "

Quando le cose sono più tranquille:

Ascolta attivamente e sii comprensivo. Evita distrazioni come la TV, il computer o il cellulare. Cerca di non interrompere o reindirizzare la conversazione in base alle tue preoccupazioni. Metti da parte il tuo giudizio, trattiene la colpa e la critica, e mostra il tuo interesse per ciò che viene detto annuendo ogni tanto o facendo piccoli commenti verbali come "sì" o "uh huh". Non devi essere d'accordo con ciò che la persona sta dicendo chiarire che stai ascoltando e comprensivo.

Concentrati sulle emozioni, non sulle parole. I sentimenti della persona con BPD comunicano molto più di ciò che le parole che lui o lei sta usando. Le persone con BPD necessitano di convalida e riconoscimento del dolore con cui stanno lottando. Ascolta l'emozione che la tua persona amata sta cercando di comunicare senza impantanarsi nel tentativo di riconciliare le parole usate.

Cerca di far sentire la persona con BPD sentita. Non sottolineare come ti senti sbagliato, cerca di vincere la discussione, o di invalidare i loro sentimenti, anche quando ciò che stanno dicendo è totalmente irrazionale.

Fai del tuo meglio per rimanere calmo, anche quando la persona con BPD sta agendo. Evita di stare sulla difensiva di fronte alle accuse e alle critiche, non importa quanto tu sia ingiusto. Difendersi renderà solo più arrabbiata la tua amata. Cammina via se hai bisogno di darti tempo e spazio per rinfrescarti.

Cerca di distrarre la persona amata quando le emozioni aumentano. Qualunque cosa attiri l'attenzione della persona amata può funzionare, ma la distrazione è più efficace quando l'attività è anche rilassante. Prova a fare esercizio, a sorseggiare un tè caldo, ad ascoltare musica, a curare un animale domestico, a dipingere, a fare giardinaggio oa completare le faccende domestiche.

Parla di cose diverse dal disturbo. Tu e la vita della persona amata non siete definiti esclusivamente dal disturbo, quindi prendete il tempo per esplorare e discutere altri interessi. Le discussioni su soggetti leggeri possono aiutare a diffondere il conflitto tra voi e possono incoraggiare la persona amata a scoprire nuovi interessi o riprendere i vecchi hobby.

Non ignorare i comportamenti autodistruttivi e le minacce suicide

Se ritieni che la persona amata abbia un rischio immediato di suicidio NON lasciare la persona da sola. Chiama il terapeuta della persona amata o:

  • Negli Stati Uniti, componi il 911 o chiama la linea di sicurezza nazionale per la prevenzione dei suicidi al numero 1-800-273-TALK.
  • In altri paesi, chiamare il numero del servizio di emergenza del proprio paese o visitare lo IASP per trovare una linea di assistenza per la prevenzione dei suicidi.

Stabilire confini sani con una persona cara borderline

Uno dei modi più efficaci per aiutare una persona cara con BPD ad acquisire il controllo sul proprio comportamento è quello di stabilire e applicare limiti o limiti sani. Stabilire dei limiti può aiutare la persona amata a gestire meglio le esigenze del mondo esterno, dove scuole, lavoro e sistema legale, ad esempio, stabiliscono e applicano rigorosi limiti su ciò che costituisce un comportamento accettabile. Stabilire dei limiti nella tua relazione può sostituire il caos e l'instabilità della tua situazione attuale con un importante senso della struttura e fornirti più scelte su come reagire quando si confrontano con comportamenti negativi. Quando entrambe le parti onoreranno i confini, sarai in grado di costruire un senso di fiducia e rispetto tra di voi, che sono gli ingredienti chiave per qualsiasi relazione significativa.

Fissare i confini non è una soluzione magica per una relazione, però. In effetti, le cose potrebbero inizialmente peggiorare prima di migliorare. La persona con BPD teme il rifiuto ed è sensibile a qualsiasi lieve percezione. Questo significa che se non hai mai definito dei limiti nella tua relazione, la persona amata probabilmente reagirà male quando inizi. Se ridiscendi di fronte alla rabbia o all'abuso della persona amata, rinforzi solo il loro comportamento negativo e il ciclo continuerà. Ma rimanere fermi e in piedi secondo le tue decisioni può aiutarti, a beneficio della persona amata e infine trasformare la tua relazione.

Come impostare e rafforzare i confini sani

Parlate con il vostro amato dei confini in un momento in cui siete entrambi calmi, non nel calore di una discussione. Decidi quale comportamento tollererai e non tollererai dalla persona e chiarirai quelle aspettative. Ad esempio, puoi dire alla persona amata: "Se non puoi parlarmi senza urlare abusi contro di me, uscirò".

Fare…

  • Quando si impostano i limiti, rassicurare tranquillamente la persona con BPD. Dì qualcosa come: "Ti amo e voglio che il nostro rapporto funzioni, ma non posso gestire lo stress causato dal tuo comportamento. Ho bisogno che tu faccia questo cambiamento per me. "
  • Assicurati che tutti i membri della famiglia siano d'accordo sui limiti e su come far rispettare le conseguenze se vengono ignorati.
  • Pensa di impostare i limiti come un processo piuttosto che un singolo evento. Invece di colpire la persona amata con una lunga lista di confini tutto in una volta, introdurli gradualmente, uno o due alla volta.

non ...

  • Crea minacce e ultimatum che non puoi realizzare. Come è la natura umana, la persona amata testerà inevitabilmente i limiti che hai impostato. Se ti attuti e non imponi le conseguenze, la persona amata saprà che il confine non ha senso e il comportamento negativo continuerà. Gli Ultimatum sono l'ultima risorsa (e ancora, devi essere pronto a seguire).
  • Tollerare comportamenti abusivi. Nessuno dovrebbe sopportare abusi verbali o violenza fisica. Solo perché il comportamento della persona amata è il risultato di un disturbo della personalità, non rende il comportamento meno reale o meno dannoso per te o altri membri della famiglia.
  • Abilitare la persona con BPD proteggendoli dalle conseguenze delle proprie azioni. Se la persona amata non rispetterà i tuoi limiti e continua a farti sentire a rischio, potrebbe essere necessario andartene. Ciò non significa che non li ami, ma la tua cura di sé dovrebbe sempre avere la priorità.

Sostenere il trattamento BPD della persona amata

Il disturbo borderline di personalità è altamente curabile, tuttavia è comune per le persone con BPD evitare il trattamento o negare di avere un problema. Anche se questo è il caso della persona amata, puoi comunque offrire supporto, migliorare la comunicazione e stabilire i limiti continuando a incoraggiare il tuo amico o familiare a cercare un aiuto professionale.

Mentre le opzioni terapeutiche sono limitate, la guida di un terapeuta qualificato può fare una grande differenza per il recupero della persona amata. Le terapie BPD, come la Dialectical Behaviour Therapy (DBT) e la terapia focalizzata sullo schema, possono aiutare la persona amata a lavorare attraverso le loro relazioni e problemi di fiducia ed esplorare nuove tecniche di coping, imparando come calmare la tempesta emotiva e auto-lenire in modo sano.

Come sostenere il trattamento

Se la persona che ami non riconosce di avere un problema con BPD, potresti prendere in considerazione la terapia di coppia, in cui l'attenzione si concentra sulla relazione e promuove una comunicazione migliore, piuttosto che sul disturbo della persona amata. Il tuo partner potrebbe essere più d'accordo con questo e alla fine considerare di perseguire la terapia BPD in futuro.

Incoraggia la persona amata a esplorare modi sani di gestire lo stress e le emozioni praticando la consapevolezza, utilizzando tecniche di rilassamento come lo yoga, la respirazione profonda, la meditazione o la stimolazione sensoriale per alleviare lo stress nel momento. Ancora una volta, puoi partecipare a una di queste terapie con la persona amata, che può rafforzare il tuo legame e incoraggiarli a perseguire altre vie di trattamento.

Sviluppando una capacità di tollerare l'angoscia, la persona amata può imparare come premere la pausa quando la voglia di agire o di comportarsi in modo impulsivo. Il kit gratuito di Intelligenza Emozionale di HelpGuide offre un programma passo-passo e autoguidato per insegnare alla persona amata come cavalcare il "cavallo selvaggio" di sentimenti opprimenti mentre si mantiene calmo e concentrato.

Stabilire gli obiettivi per il recupero BPD: andare lentamente

Quando si sostiene il recupero della persona amata, è importante essere pazienti e fissare obiettivi realistici. Il cambiamento può e succede ma, come con l'inversione di qualsiasi tipo di comportamento, ci vuole tempo.

  • Prendi piccoli passi anziché mirare a traguardi enormi e irraggiungibili che spingono te e la tua amata a fallire e scoraggiarti. Abbassando le aspettative e stabilendo piccoli obiettivi da raggiungere passo dopo passo, tu e la persona amata avete maggiori possibilità di successo.
  • Sostenere il recupero della persona amata può essere estremamente stimolante e gratificante. Devi prenderti cura di te stesso, ma il processo può aiutarti a crescere come individuo e rafforzare la relazione tra te.

Lettura consigliata

Aiuto per le famiglie: video, consigli sui libri e link per supportare i programmi per i familiari di persone con BPD. (Centro risorse borderline per disturbi della personalità)

Linee guida familiari - Aiutare una persona cara con BPD, compresi i limiti di impostazione e la gestione delle crisi. (National Education Alliance for Borderline Personality Disorder)

Disturbo borderline di personalità - Panoramica dei sintomi, delle cause e del trattamento. (Istituto nazionale di salute mentale)

Trattamenti per il disturbo borderline della personalità - Esplora i tipi di trattamenti attualmente utilizzati. (National Education Alliance for Borderline Personality Disorder)

Cos'è il DBT? - Panoramica della terapia del comportamento dialettico, una terapia ampiamente studiata per la BPD. (Tecnologia comportamentale)

Autori: Melinda Smith, M.A, Lawrence Robinson e Jeanne Segal, Ph.D. Ultimo aggiornamento: novembre 2018.

Loading...