Borderline Personality Disorder (BPD)

Una guida ai sintomi, al trattamento e al recupero

Immagina di spostare le sabbie - il terreno sotto i tuoi piedi cambia continuamente e ti libera dall'equilibrio, lasciandoti spaventato e difensivo. È come se tu avessi un disturbo di personalità borderline (BPD). Quasi tutto nel tuo mondo è instabile: le tue relazioni, i tuoi stati d'animo, i tuoi pensieri, i tuoi comportamenti e persino la tua identità. È un modo di vivere spaventoso e doloroso. Ma c'è speranza. Esistono trattamenti BPD efficaci e capacità di coping che possono aiutarti a sentirti meglio e a riprendere il controllo dei tuoi pensieri, sentimenti e azioni.

Cos'è il disturbo borderline di personalità (BPD)?

Se hai un disturbo di personalità borderline (BPD), probabilmente ti senti come se fossi su un ottovolante, e non solo per le tue instabili emozioni o relazioni, ma anche per il senso ondeggiante di chi sei. La tua immagine personale, i tuoi obiettivi e anche i tuoi gusti e le tue antipatie possono cambiare frequentemente in modi che sembrano confusi e poco chiari.

Le persone con BPD tendono ad essere estremamente sensibili. Alcuni lo descrivono come se avessero una terminazione nervosa esposta. Piccole cose possono scatenare reazioni intense. E una volta arrabbiato, hai problemi a calmarti. È facile capire come questa volatilità emotiva e l'incapacità di auto-lenire conducano a turbolenze relazionali e comportamenti impulsivi, persino spericolati. Quando sei alle prese con le emozioni travolgenti, non sei in grado di pensare in modo diretto o rimanere fermo. Puoi dire cose offensive o recitare in modi pericolosi o inappropriati che ti fanno sentire in colpa o vergogna dopo. È un ciclo doloroso che può sembrare impossibile sfuggire. Ma non lo è.

BPD è curabile

In passato, molti professionisti della salute mentale trovavano difficile trattare il disturbo borderline di personalità (BPD), quindi giunsero alla conclusione che c'era poco da fare. Ma ora sappiamo che la BPD è curabile. In effetti, la prognosi a lungo termine per la BPD è migliore di quella per la depressione e il disturbo bipolare. Tuttavia, richiede un approccio specializzato. La linea di fondo è che la maggior parte delle persone con BPD può e sta meglio, e lo fanno abbastanza rapidamente con i giusti trattamenti e supporto.

La guarigione è una questione di rottura dei modelli disfunzionali del pensiero, del sentimento e del comportamento che ti causano angoscia. Non è facile cambiare le abitudini di una vita. Scegliere di mettere in pausa, riflettere e poi agire in nuovi modi si sentirà inizialmente innaturale e scomodo. Ma con il tempo formerai nuove abitudini che ti aiuteranno a mantenere il tuo equilibrio emotivo e a mantenere il controllo.

Riconoscendo il disturbo di personalità borderline

Ti identifichi con le seguenti affermazioni?

  • Mi sento spesso "vuoto".
  • Le mie emozioni cambiano molto rapidamente e spesso provo estrema tristezza, rabbia e ansia.
  • Ho sempre paura che le persone a cui tengo possano abbandonarmi o lasciarmi.
  • Descriverei la maggior parte delle mie relazioni sentimentali come intense, ma instabili.
  • Il modo in cui sento le persone della mia vita può cambiare drasticamente da un momento all'altro e non sempre capisco perché.
  • Faccio spesso cose che so essere pericolose o insalubri, come guidare spericolatamente, avere rapporti non sicuri, bere alcolici, drogarsi o andare a spendere soldi.
  • Ho tentato di farmi male, impegnato in comportamenti di autolesionismo come il taglio o il suicidio.
  • Quando mi sento insicuro in una relazione, tendo a scatenare oa fare gesti impulsivi per tenere chiusa l'altra persona.

Se ti identifichi con parecchi delle affermazioni, potresti soffrire di un disturbo di personalità borderline. Naturalmente, è necessario un professionista della salute mentale per fare una diagnosi ufficiale, poiché la BPD può essere facilmente confusa con altri problemi. Ma anche senza una diagnosi, puoi trovare i consigli di auto-aiuto in questo articolo utili per calmare la tua tempesta emotiva interiore e imparare a controllare gli impulsi auto-dannosi.

segni e sintomi

Il disturbo borderline di personalità (BPD) si manifesta in molti modi diversi, ma ai fini della diagnosi, i professionisti della salute mentale raggruppano i sintomi in nove categorie principali. Per essere diagnosticato con BPD, è necessario mostrare i segni di almeno cinque di questi sintomi. Inoltre, i sintomi devono essere di vecchia data (di solito iniziano nell'adolescenza) e influenzare molte aree della tua vita.

I 9 sintomi della BPD

  1. Paura dell'abbandono. Le persone con BPD sono spesso terrorizzate di essere abbandonate o lasciate sole. Anche qualcosa di così innocuo come una persona amata che arriva a casa tardi dal lavoro o che va via per il fine settimana può innescare una paura intensa. Questo può sollecitare sforzi frenetici per mantenere l'altra persona vicina. Puoi chiedere l'elemosina, aggrapparti, iniziare a combattere, tenere traccia dei movimenti della persona amata o addirittura impedire fisicamente alla persona di andarsene. Sfortunatamente, questo comportamento tende ad avere l'effetto opposto, allontanando gli altri.
  2. Relazioni instabili Le persone con BPD tendono ad avere relazioni intense e di breve durata. Potresti innamorarti velocemente, credendo che ogni nuova persona è quella che ti farà sentire intera, solo per essere rapidamente delusa. Le tue relazioni sembrano perfette o orribili, senza una via di mezzo. I tuoi amanti, amici o familiari potrebbero sentirsi come se avessero un colpo di frusta emotivo a causa delle tue oscillazioni rapide dall'idealizzazione alla svalutazione, alla rabbia e all'odio.
  3. Immagine di sé poco chiara o mutevole. Quando hai la BPD, il tuo senso di sé è tipicamente instabile. A volte puoi sentirti bene con te stesso, ma altre volte ti odi o ti consideri malvagio. Probabilmente non hai una chiara idea di chi sei o cosa vuoi nella vita. Di conseguenza, puoi cambiare spesso lavoro, amici, amanti, religione, valori, obiettivi o anche identità sessuale.
  4. Comportamenti impulsivi e autodistruttivi. Se hai un BPD, puoi intraprendere comportamenti dannosi, alla ricerca di sensazioni, specialmente quando sei turbato. Puoi spendere impulsivamente denaro che non puoi permetterti, abbuffarti, guidare incautamente, taccheggiare, impegnarti in un rapporto rischioso o esagerare con droghe o alcol. Questi comportamenti rischiosi possono aiutarti a sentirti meglio in questo momento, ma ti fanno del male a te e a chi ti circonda a lungo termine.
  5. Autolesionismo. Il comportamento suicidario e l'autolesionismo intenzionale sono comuni nelle persone con BPD. Il comportamento suicidario include pensare al suicidio, fare gesti suicidi o minacce, o addirittura portare a termine un tentativo di suicidio. L'autolesionismo comprende tutti gli altri tentativi di ferirsi senza un intento suicida. Le forme comuni di autolesionismo includono il taglio e la combustione.
  6. Altalene emozionali estreme. Le emozioni e gli stati d'animo instabili sono comuni con BPD. Un momento, potresti sentirti felice, e il prossimo, abbattuto. Le piccole cose che gli altri spazzano via ti possono mandare in tilt emotivo. Questi sbalzi d'umore sono intensi, ma tendono a passare abbastanza velocemente (a differenza delle oscillazioni emotive della depressione o del disturbo bipolare), che di solito durano solo pochi minuti o ore.
  7. Sensazioni croniche di vuoto. Le persone con BPD parlano spesso di sentirsi vuoti, come se ci fosse un buco o un vuoto al loro interno. All'estremo, potresti sentirti come se tu fossi "niente" o "nessuno". Questa sensazione è scomoda, quindi puoi provare a riempire il vuoto con cose come droghe, cibo o sesso. Ma niente sembra veramente soddisfacente.
  8. Rabbia esplosiva. Se hai la BPD, puoi lottare con rabbia intensa e un temperamento irascibile. Potresti anche avere dei problemi a controllarti una volta che la miccia si è accesa, urlando, lanciando cose o diventando completamente consumato dalla rabbia. È importante notare che questa rabbia non è sempre diretta verso l'esterno. Puoi passare molto tempo a sentirti arrabbiato con te stesso.
  9. Sentirsi sospettosi o fuori dal contatto con la realtà. Le persone con BPD spesso combattono con paranoia o pensieri sospetti sui motivi degli altri. Quando sei sotto stress, potresti persino perdere il contatto con la realtà, un'esperienza conosciuta come dissociazione. Potresti sentirti nebbioso, distanziato, o come se fossi fuori dal tuo stesso corpo.

Comuni disturbi concomitanti

Il disturbo borderline di personalità raramente viene diagnosticato da solo. I comuni disturbi concomitanti includono:

  • depressione o disturbo bipolare
  • abuso di sostanze
  • problemi alimentari
  • disturbi d'ansia

Quando il trattamento con BPD viene trattato con successo, anche gli altri disturbi migliorano. Ma il contrario non è sempre vero. Ad esempio, è possibile trattare con successo i sintomi della depressione e ancora lottare con BPD.

Cause e speranza

La maggior parte dei professionisti della salute mentale ritiene che il disturbo borderline di personalità (BPD) sia causato da una combinazione di fattori biologici ereditati o interni e fattori ambientali esterni, come esperienze traumatiche nell'infanzia.

Differenze di cervello

Ci sono molte cose complesse che accadono nel cervello della BPD, e i ricercatori stanno ancora districando ciò che significa tutto. Ma in sostanza, se hai la BPD, il tuo cervello è in allerta. Le cose ti sembrano più spaventose e stressanti di quanto non facciano agli altri. Il tuo interruttore combattimento-o-volo è facilmente inciampato e, una volta acceso, dirotta il tuo cervello razionale, innescando istinti primitivi di sopravvivenza che non sono sempre appropriati per la situazione attuale.

Questo potrebbe far sembrare che non ci sia nulla che tu possa fare. Dopo tutto, cosa puoi fare se il tuo cervello è diverso? Ma la verità è che puoi cambiare il tuo cervello. Ogni volta che pratichi una nuova risposta al coping o una tecnica auto-calmante stai creando nuovi percorsi neurali. Alcuni trattamenti, come la meditazione di consapevolezza, possono persino far crescere la tua materia cerebrale. E più pratichi, più questi percorsi diventeranno più forti e automatici. Quindi non arrenderti! Con il tempo e la dedizione, puoi cambiare il modo di pensare, sentire e agire.

Disturbi della personalità e stigma

Quando gli psicologi parlano di "personalità", si riferiscono ai modelli di pensiero, sentimento e comportamento che rendono ognuno di noi unico. Nessuno agisce sempre allo stesso modo, ma tendiamo a interagire e interagire con il mondo in modi abbastanza coerenti. Questo è il motivo per cui le persone vengono spesso descritte come "timide", "estroverso", "meticoloso", "amante del divertimento" e così via. Questi sono elementi di personalità.

Poiché la personalità è così intrinsecamente connessa all'identità, il termine "disturbo della personalità" potrebbe farti sentire come se ci fosse qualcosa di fondamentalmente sbagliato in ciò che sei. Ma un disturbo della personalità non è un giudizio sul carattere. In termini clinici, "disturbo della personalità" significa che il tuo modello di relazione con il mondo è significativamente diverso dalla norma. (In altre parole, non agisci in modi che la maggior parte della gente si aspetta). Ciò causa problemi coerenti per te in molte aree della tua vita, come le tue relazioni, la tua carriera e i tuoi sentimenti nei confronti di te stesso e degli altri. Ma soprattutto, questi modelli possono essere cambiati!

Suggerimenti di auto-aiuto: 3 chiavi per far fronte al BPD

  1. Calma la tempesta emotiva
  2. Impara a controllare l'impulsività e tollera il disagio
  3. Migliora le tue abilità interpersonali

Suggerimento di autoaiuto 1: calmare la tempesta emotiva

Come qualcuno con BPD, hai probabilmente trascorso molto tempo a combattere i tuoi impulsi e le tue emozioni, quindi l'accettazione può essere una cosa difficile da avvolgere nella tua mente. Ma accettare le tue emozioni non significa approvarle o rassegnarti alla sofferenza. Tutto ciò significa che smetti di provare a combattere, evitare, sopprimere o negare ciò che senti. Darsi il permesso di avere questi sentimenti può togliere molto del loro potere.

Prova a provare semplicemente i tuoi sentimenti senza giudizio o critica. Lascia andare il passato e il futuro e concentrati esclusivamente sul momento presente. Le tecniche di consapevolezza possono essere molto efficaci in questo senso.

  • Inizia osservando le tue emozioni, come se dall'esterno.
  • Guarda come vanno e vengono (potrebbe essere utile considerarli come onde).
  • Concentrati sulle sensazioni fisiche che accompagnano le tue emozioni.
  • Dì a te stesso che accetti ciò che senti in questo momento.
  • Ricorda a te stesso che solo perché senti qualcosa non significa che sia la realtà.

Fai qualcosa che stimoli uno o più sensi

Coinvolgere il tuo senso è uno dei modi più veloci e facili per auto-lenire rapidamente. Avrai bisogno di sperimentare per scoprire quale stimolazione basata sui sensi funziona meglio per te. Avrai anche bisogno di strategie diverse per diversi stati d'animo. Ciò che può aiutare quando sei arrabbiato o agitato è molto diverso da quello che può aiutare quando sei intorpidito o depresso. Ecco alcune idee per iniziare:

Toccare. Se non ti senti abbastanza, prova a fare scorrere l'acqua fredda o calda (ma non bollente) sopra le mani; tenere un pezzo di ghiaccio; o afferrare un oggetto o il bordo di un mobile il più strettamente possibile. Se ti senti troppo e hai bisogno di calmarti, prova a fare un bagno caldo o una doccia; coccole sotto le coperte del letto, o coccole con un animale domestico.

Gusto. Se ti senti svuotato e intorpidito, prova a succhiare caramelle o mentine dal sapore forte, oppure mantieni lentamente qualcosa con un sapore intenso, come le patatine di sale e di aceto. Se vuoi calmarti, prova qualcosa di lenitivo come tè caldo o zuppa.

Odore. Accendi una candela, annusa i fiori, prova l'aromaterapia, spritz il tuo profumo preferito o frusta qualcosa in cucina che ha un buon profumo. Potresti scoprire che rispondi meglio agli odori forti, come agrumi, spezie e incenso.

Vista. Concentrati su un'immagine che cattura la tua attenzione. Questo può essere qualcosa nel tuo ambiente immediato (una splendida vista, una bella composizione floreale, un dipinto o una foto preferita) o qualcosa nella tua immaginazione che visualizzi.

Suono. Prova ad ascoltare musica ad alto volume, a suonare un cicalino o a fischiare quando hai bisogno di una scossa. Per calmare, attiva la musica rilassante o ascolta i suoni rilassanti della natura, come il vento, gli uccelli o l'oceano. Una macchina del suono funziona bene se non riesci a sentire la cosa vera.

Riduci la tua vulnerabilità emotiva

È più probabile che provi emozioni negative quando sei malandato e sotto stress. Ecco perché è molto importante prendersi cura del proprio benessere fisico e mentale.

Prenditi cura di te stesso:

  • Evitare i farmaci che alterano l'umore
  • Mangiare una dieta equilibrata e nutriente
  • Ottenere un sacco di sonno di qualità
  • Esercitare regolarmente
  • Ridurre al minimo lo stress
  • Praticare tecniche di rilassamento

Suggerimento 2: Impara a controllare l'impulsività e tollera il disagio

Le tecniche calmanti discusse sopra possono aiutarti a rilassarti quando inizi a deragliare dallo stress. Ma cosa fai quando ti senti sopraffatto da sentimenti difficili? È qui che entra in gioco l'impulsività del disturbo borderline di personalità (BPD). Nella foga del momento, sei così disperato di sollievo che farai qualsiasi cosa, comprese cose che sai che non dovresti -come tagliare, sconsiderate sesso, guida pericolosa e binge drinking. Può anche sembrare che tu non abbia una scelta.

Passare dall'essere fuori controllo del proprio comportamento all'essere sotto controllo

È importante riconoscere che questi comportamenti impulsivi hanno uno scopo. Stanno affrontando i meccanismi per affrontare l'angoscia. Ti fanno sentire meglio, anche se solo per un breve momento. Ma i costi a lungo termine sono estremamente alti.

Il riottenere il controllo del tuo comportamento inizia con l'apprendimento per tollerare l'angoscia. È la chiave per cambiare i modelli distruttivi del BPD. La capacità di tollerare il disagio ti aiuterà a fare una pausa quando hai la voglia di agire. Invece di reagire a emozioni difficili con comportamenti autodistruttivi, imparerai a cavalcarle pur mantenendo il controllo dell'esperienza.

Per un programma passo-passo, autoguidato che ti insegnerà come cavalcare il "cavallo selvaggio" di sentimenti travolgenti, dai un'occhiata al nostro kit gratuito di Emotional Intelligence. Il toolkit ti insegna come:

  • entrare in contatto con le tue emozioni
  • vivere con intensità emotiva
  • gestire sentimenti spiacevoli o minacciosi
  • stai calmo e concentrato anche in situazioni sconvolgenti

Il toolkit ti insegnerà come tollerare l'angoscia, ma non si ferma qui. Ti insegnerà anche come passare dall'essere emotivamente chiuso all'esperienza delle tue emozioni. Ciò ti consente di sperimentare l'intera gamma di emozioni positive come gioia, pace e soddisfazione che sono anche troncate quando cerchi di evitare sentimenti negativi.

Un esercizio di messa a terra per aiutarti a mettere in pausa e riprendere il controllo

Una volta attivata la risposta di combattimento o fuga, non c'è modo di "pensare in te stesso" calmo. Invece di concentrarti sui tuoi pensieri, concentrati su ciò che senti nel tuo corpo. Il seguente esercizio di messa a terra è un modo semplice e veloce per frenare l'impulsività, calmarsi e riprendere il controllo. Può fare una grande differenza in pochi minuti.

Trova un posto tranquillo e siediti in una posizione comoda.

Concentrati su ciò che stai vivendo nel tuo corpo. Senti la superficie su cui sei seduto. Senti i piedi per terra. Senti le mani in grembo.

Concentrati sul tuo respiro, prendendo respiri lenti e profondi. Inspira lentamente. Pausa per un conteggio di tre. Quindi espira lentamente, ancora una volta fermandosi per un conteggio di tre. Continua a farlo per diversi minuti.

In caso di emergenza, distrarti

Se i tuoi tentativi di calmarti non stanno funzionando e stai cominciando a sentirti sopraffatto da impulsi distruttivi, distraendoti potresti essere d'aiuto. Tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa per catturare la tua attenzione abbastanza a lungo da lasciar andare l'impulso negativo. Tutto ciò che attira la tua attenzione può funzionare, ma la distrazione è più efficace quando l'attività è anche rilassante. Oltre alle strategie basate sui sensi citate in precedenza, ecco alcune cose che potresti provare:

Guardare la tv. Scegli qualcosa che sia l'opposto di quello che senti: una commedia, se ti senti triste o qualcosa di rilassante se sei arrabbiato o agitato.

Fai qualcosa che ti piace che ti tiene occupato. Questo potrebbe essere qualsiasi cosa: giardinaggio, pittura, suonare uno strumento, lavorare a maglia, leggere un libro, giocare a un gioco per computer, o fare un Sudoku o un puzzle di parole.

Buttati nel lavoro. Puoi anche distrarti con faccende e faccende: pulire la tua casa, fare lavori in giardino, fare la spesa, pulire il tuo animale domestico o fare il bucato.

Diventa attivo. L'esercizio vigoroso è un modo sano per pompare l'adrenalina e sfogarsi. Se ti senti stressato, potresti provare a praticare attività più rilassanti come lo yoga o una passeggiata nel tuo quartiere.

Chiama un amico. Parlare con qualcuno di cui ti fidi può essere un modo rapido e molto efficace per distrarti, sentirti meglio e avere una certa prospettiva.

Suggerimento 3: Migliora le tue abilità interpersonali

Se hai un disturbo borderline di personalità, probabilmente hai lottato per mantenere relazioni stabili e soddisfacenti con amanti, colleghi e amici. Questo perché hai difficoltà a tornare indietro e vedere le cose dal punto di vista di altre persone. Tendi a fraintendere i pensieri e i sentimenti degli altri, a fraintendere il modo in cui gli altri ti vedono e trascurare il modo in cui sono influenzati dal tuo comportamento. Non è che non ti interessi, ma quando si tratta di altre persone, hai un grosso punto cieco. Riconoscere il punto cieco interpersonale è il primo passo. Quando smetti di incolpare gli altri, puoi iniziare ad adottare misure per migliorare le tue relazioni e le tue abilità sociali.

Controlla le tue ipotesi

Quando sei deragliato dallo stress e dalla negatività, come spesso accade nelle persone affette da BPD, è facile interpretare male le intenzioni degli altri. Se sei a conoscenza di questa tendenza, controlla le tue ipotesi. Ricorda, non sei un lettore mentale! Invece di saltare a conclusioni (solitamente negative), considera le motivazioni alternative. Ad esempio, diciamo che il tuo partner è stato brusco con te al telefono e ora ti senti insicuro e hai paura di aver perso interesse per te. Prima di agire su quei sentimenti:

Fermati a considerare le diverse possibilità. Forse il tuo partner è sotto pressione al lavoro. Forse sta vivendo una giornata stressante. Forse non ha ancora avuto il suo caffè. Ci sono molte spiegazioni alternative per il suo comportamento.

Chiedi alla persona di chiarire le loro intenzioni. Uno dei modi più semplici per verificare le tue supposizioni è chiedere all'altra persona cosa stanno pensando o sentendo. Controlla bene cosa intendessero con le loro parole o azioni. Invece di chiedere in modo accusatorio, prova un approccio più morbido: "Potrei sbagliarmi, ma sembra ... " o "Forse sono troppo sensibile, ma ho la sensazione che ...

Metti fine alla proiezione

Hai la tendenza a prendere i tuoi sentimenti negativi e proiettarli su altre persone? Ti sbatti contro gli altri quando ti senti male con te stesso? Il feedback o la critica costruttiva si sentono come un attacco personale? In tal caso, potresti avere un problema con la proiezione.

Per combattere la proiezione, dovrai imparare ad applicare i freni, proprio come hai fatto per frenare i tuoi comportamenti impulsivi. Sintonizzati sulle tue emozioni e le sensazioni fisiche del tuo corpo. Prendi nota dei segni di stress, come battito cardiaco accelerato, tensione muscolare, sudorazione, nausea o sensazione di testa vuota. Quando ti senti in questo modo, è probabile che tu vada all'attacco e dica qualcosa di cui ti pentirai dopo. Fermati e fai alcuni respiri lenti e lenti. Quindi porsi le seguenti tre domande:

  1. Sono arrabbiato con me stesso?
  2. Mi vergogno o ho paura?
  3. Sono preoccupato di essere abbandonato?

Se la risposta è sì, prendi una pausa di conversazione. Dì all'altra persona che ti senti emotivo e vorresti un po 'di tempo per pensare prima di discutere ulteriormente.

Assumiti la responsabilità per il tuo ruolo

Infine, è importante assumersi la responsabilità per il ruolo che svolgi nelle tue relazioni. Chiediti come le tue azioni potrebbero contribuire ai problemi. In che modo le tue parole e i tuoi comportamenti fanno sentire i tuoi cari? Stai cadendo nella trappola di vedere l'altra persona come buona o cattiva? Mentre ti sforzi di metterti nei panni degli altri, concedi loro il beneficio del dubbio e riduci la tua capacità difensiva, inizierai a notare una differenza nella qualità delle tue relazioni.

Diagnosi e trattamento

È importante ricordare che non è possibile diagnosticare il disturbo di personalità borderline da solo. Quindi se pensi che tu o una persona cara possa soffrire di BPD, è meglio cercare un aiuto professionale. La BPD è spesso confusa o si sovrappone ad altre condizioni, quindi è necessario un professionista della salute mentale per valutarti e fare una diagnosi accurata. Cerca di trovare qualcuno con esperienza nella diagnosi e nel trattamento della BPD.

L'importanza di trovare il terapeuta giusto

Il supporto e la guida di un terapeuta qualificato possono fare un'enorme differenza nel trattamento e nel recupero della BPD. La terapia può servire come spazio sicuro in cui è possibile iniziare a lavorare sulla relazione e sulla fiducia e "provare" nuove tecniche di coping.

Un professionista esperto avrà familiarità con le terapie BPD come terapia dialettica comportamentale (DBT) e terapia focalizzata sullo schema. Ma mentre queste terapie si sono dimostrate utili, non è sempre necessario seguire un approccio terapeutico specifico. Molti esperti ritengono che la terapia settimanale che coinvolge l'educazione sul disturbo, il supporto familiare e l'allenamento di competenze sociali ed emotive possa trattare la maggior parte dei casi di BPD.

È importante trovare il tempo per trovare un terapeuta con cui ti senti al sicuro: qualcuno che sembra prenderti e ti fa sentire accettato e capito. Prenditi il ​​tuo tempo per trovare la persona giusta. Ma una volta fatto, prendi l'impegno per la terapia. Puoi iniziare a pensare che il tuo terapeuta sarà il tuo salvatore, solo per disilluderti e sentirsi come se non avessero nulla da offrire. Ricorda che queste oscillazioni dall'idealizzazione alla demonizzazione sono un sintomo di BPD. Cerca di metterlo fuori con il tuo terapeuta e permetti al rapporto di crescere. E ricorda che il cambiamento, per sua stessa natura, è scomodo. Se non ti senti mai a disagio nella terapia, probabilmente non stai progredendo.

Non contare su una cura farmacologica

Sebbene molte persone affette da BPD prendano farmaci, il fatto è che ci sono pochissime ricerche che dimostrano che è utile. Inoltre, negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (FDA) non ha approvato alcun farmaco per il trattamento della BPD. Ciò non significa che il farmaco non sia mai d'aiuto, specialmente se si soffre di problemi concomitanti come depressione o ansia, ma non è una cura per la BPD stessa. Quando si tratta di BPD, la terapia è molto più efficace. Devi solo dargli tempo. Tuttavia, il medico può prendere in considerazione il farmaco se:

  • ti è stato diagnosticato sia BPD che depressione o disturbo bipolare
  • soffri di attacchi di panico o di ansia grave
  • cominci ad avere allucinazioni o pensieri bizzarri e paranoici
  • ti senti suicida o rischia di farti del male o degli altri

Lettura consigliata

Disturbo borderline di personalità - Panoramica dei sintomi, delle cause e del trattamento. (Istituto nazionale di salute mentale)

Vulnerabilità emotiva del disturbo borderline di personalità - Scopri di più sul mondo emotivo delle persone con BPD. (PsychCentral)

Biologia del cervello, BPD e Mindfulness - Una guida per alcune delle ricerche sul cervello e il disturbo borderline di personalità (BPD). (Nuove pubblicazioni di Harbinger)

Trattamenti per il disturbo borderline della personalità - Esplora i tipi di trattamenti. (National Education Alliance for Borderline Personality Disorder)

Cos'è il DBT? - Panoramica della terapia del comportamento dialettico, una terapia ampiamente studiata per la BPD. (Tecnologia comportamentale)

Autori: Melinda Smith, M.A. e Jeanne Segal, Ph.D. Ultimo aggiornamento: novembre 2018.

Guarda il video: How to Spot the 9 Traits of Borderline Personality Disorder (Gennaio 2020).

Loading...

Categorie Popolari