Attacchi di panico e disturbo di panico

Sintomi, trattamento e suggerimenti di auto-aiuto

Se hai mai provato un'improvvisa ondata di angoscia e paura travolgente, allora hai familiarità con la sensazione di avere un attacco di panico. Il tuo cuore batte, non riesci a respirare, e potresti persino sentire che stai morendo o impazzendo. Se non trattati, gli attacchi di panico possono portare a disturbi di panico e altri problemi. Potrebbero persino costringerti a ritirarti dalle normali attività. Ma gli attacchi di panico possono essere curati e prima cerchi aiuto, meglio è. Con il giusto trattamento e l'auto-aiuto, puoi ridurre o eliminare i sintomi del panico, riguadagnare la tua fiducia e riprendere il controllo della tua vita

Cos'è un attacco di panico?

Un attacco di panico è un'intensa ondata di paura caratterizzata dalla sua imprevedibilità e dall'intensità debilitante e immobilizzante. Gli attacchi di panico spesso colpiscono dal nulla, senza alcun preavviso, e talvolta senza un chiaro grilletto. Possono anche accadere quando sei rilassato o addormentato.

Un attacco di panico può essere un evento occasionale, anche se molte persone sperimentano episodi ripetuti. Gli attacchi di panico ricorrenti sono spesso innescati da una situazione specifica, come attraversare un ponte o parlare in pubblico, specialmente se quella situazione ha causato un attacco di panico prima. Di solito, la situazione che induce il panico è quella in cui ci si sente in pericolo e incapace di fuggire, innescando la risposta di lotta o fuga del corpo.

Potresti sperimentare uno o più attacchi di panico, ma essere comunque perfettamente felice e in salute. Oppure i tuoi attacchi di panico possono verificarsi come parte di un altro disturbo, come il disturbo di panico, la fobia sociale o la depressione. Indipendentemente dalla causa, gli attacchi di panico sono curabili. Ci sono strategie che puoi usare per affrontare i sintomi e trattamenti efficaci.

La storia di Paula

Paula ha avuto il suo primo attacco di panico sei mesi fa. Era nel suo ufficio mentre si preparava per un'importante presentazione di lavoro quando improvvisamente sentì un'ondata di paura. Poi la stanza cominciò a girare e lei si sentì come se stesse per vomitare. Tutto il suo corpo tremava, non riusciva a riprendere fiato e il suo cuore batteva fuori dal suo petto. Afferrò la sua scrivania fino a quando l'episodio passò, ma la lasciò profondamente scossa.

Paula ha avuto il suo successivo attacco di panico tre settimane dopo, e da allora, si sono verificati con crescente frequenza. Non sa mai quando o dove subirà un attacco, ma ha paura di averne uno in pubblico. Di conseguenza, lei è rimasta a casa dopo il lavoro, piuttosto che uscire con gli amici. Si rifiuta anche di salire sull'ascensore fino al suo ufficio al dodicesimo piano per paura di rimanere intrappolata se ha un attacco di panico.

Segni e sintomi di attacco di panico

I segni e i sintomi di un attacco di panico si sviluppano improvvisamente e di solito raggiungono il loro picco entro 10 minuti. Raramente durano più di un'ora, con la maggior parte che termina tra 20 e 30 minuti. Gli attacchi di panico possono accadere ovunque e in qualsiasi momento. Ne puoi avere uno mentre sei in un negozio per fare shopping, camminare per strada, guidare in auto, o anche sederti sul divano di casa.

I sintomi di attacco di panico includono:

  • Mancanza di respiro o iperventilazione
  • Palpitazioni cardiache o cuore da corsa
  • Dolore al petto o disagio
  • Tremante o tremante
  • Sensazione di soffocamento
  • Sentirsi irreali o distaccati dai tuoi dintorni
  • Sudorazione
  • Nausea o mal di stomaco
  • Sensazione di vertigini, testa leggera o debole
  • Sensazioni di intorpidimento o formicolio
  • Lampeggiamenti caldi o freddi
  • Paura di morire, perdere il controllo o impazzire

È un attacco di cuore o un attacco di panico?

La maggior parte dei sintomi di un attacco di panico sono fisici e molte volte questi sintomi sono così gravi che potresti pensare di avere un attacco di cuore. Infatti, molte persone che soffrono di attacchi di panico fanno viaggi ripetuti al medico o al pronto soccorso nel tentativo di ottenere un trattamento per quello che ritengono sia un problema medico potenzialmente mortale. Mentre è importante escludere possibili cause mediche di sintomi come dolore al petto, battito cardiaco elevato o difficoltà a respirare, è spesso il panico che viene trascurato come una potenziale causa, non il contrario.

Segni e sintomi di disturbo di panico

Mentre molte persone sperimentano solo uno o due attacchi di panico senza ulteriori episodi o complicazioni e non c'è motivo di preoccuparsi se sei tu - alcune persone sviluppano il disturbo di panico. Il disturbo di panico è caratterizzato da ripetuti attacchi di panico, combinati con i principali cambiamenti nel comportamento o l'ansia persistente per ulteriori attacchi.

Potresti essere affetto da disturbo di panico se:

  • Sperimenta attacchi di panico frequenti e inaspettati che non sono legati a una situazione specifica
  • Preoccupati molto di avere un altro attacco di panico
  • Si comportano in modo diverso a causa degli attacchi di panico, ad esempio evitando i luoghi in cui hai precedentemente fatto il panico

Mentre un singolo attacco di panico può durare solo pochi minuti, gli effetti dell'esperienza possono lasciare un'impronta duratura. Se hai il disturbo di panico, gli attacchi di panico ricorrenti hanno un costo emotivo. Il ricordo dell'intensa paura e del terrore che hai provato durante gli attacchi può influire negativamente sulla tua autostima e causare gravi problemi alla tua vita quotidiana. Alla fine, questo porta ai seguenti sintomi del disturbo di panico:

Ansia anticipatrice - Invece di sentirti rilassato e come te normale tra gli attacchi di panico, ti senti ansioso e teso. Questa ansia deriva dalla paura di avere futuri attacchi di panico. Questa "paura della paura" è presente la maggior parte del tempo e può essere estremamente disabilitante.

Evitamento fobico - Inizi ad evitare determinate situazioni o ambienti. Questa evasione può essere basata sulla convinzione che la situazione che stai evitando abbia causato un precedente attacco di panico. Oppure puoi evitare luoghi in cui la fuga sarebbe difficile o l'aiuto non sarebbe disponibile se avessi un attacco di panico. Portato all'estremo, l'evitamento fobico diventa agorafobia.

Disturbo di panico con agorafobia

Agorafobia era tradizionalmente pensato per coinvolgere la paura di luoghi pubblici e spazi aperti. Tuttavia, ora si ritiene che l'agorafobia si sviluppi come una complicazione di attacchi di panico e disturbo di panico. Sebbene possa svilupparsi in qualsiasi momento, l'agorafobia compare di solito entro un anno dal primo attacco di panico ricorrente.

Se sei agorafobico, hai paura di avere un attacco di panico in una situazione in cui la fuga sarebbe difficile o imbarazzante. Potresti anche avere paura di avere un attacco di panico in cui non potresti ricevere aiuto. A causa di queste paure, inizi a evitare sempre più situazioni.

Ad esempio, puoi iniziare a evitare:

  • Luoghi affollati come centri commerciali o arene sportive.
  • Auto, aerei, metropolitane e altre forme di viaggio.
  • Riunioni sociali, ristoranti o altre situazioni in cui sarebbe imbarazzante avere un attacco di panico.
  • Esercizio fisico nel caso in cui scateni il panico.
  • Alcuni cibi o bevande che potrebbero provocare panico, come alcol, caffeina, zucchero o farmaci specifici.
  • Andare ovunque senza la compagnia di qualcuno che ti fa sentire al sicuro. Nei casi più gravi, potresti sentirti al sicuro solo a casa.

Cause di attacchi di panico e disturbo di panico

Sebbene le cause esatte degli attacchi di panico e del disturbo di panico non siano chiari, la tendenza ad avere attacchi di panico si verifica nelle famiglie. Sembra inoltre che ci sia una connessione con le principali transizioni della vita, come il conseguimento del diploma dal college e l'ingresso nel mondo del lavoro, il matrimonio o la nascita di un bambino. Lo stress grave, come la morte di una persona cara, il divorzio o la perdita del posto di lavoro può anche scatenare attacchi di panico.

Gli attacchi di panico possono anche essere causati da condizioni mediche e altre cause fisiche. Se soffri di sintomi di panico, è importante consultare un medico per escludere le seguenti possibilità:

  1. Prolasso della valvola mitrale, un piccolo problema cardiaco che si verifica quando una delle valvole del cuore non si chiude correttamente
  2. Ipertiroidismo (ghiandola tiroide iperattiva)
  3. Ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue)
  4. Uso di stimolanti (anfetamine, cocaina, caffeina)
  5. Ritiro di farmaci

Consigli di autoaiuto per gli attacchi di panico

Non importa quanto tu possa essere impotente o fuori controllo nei tuoi attacchi di panico, è importante sapere che ci sono molte cose che puoi fare per aiutare te stesso. Le seguenti tecniche di auto-aiuto possono fare una grande differenza per aiutarti a superare il panico:

Scopri il panico e ansia. Semplicemente sapere di più sul panico può fare molto per alleviare il tuo disagio. Leggi su ansia, disturbo di panico e la risposta di lotta o fuga vissuta durante un attacco di panico. Imparerai che le sensazioni e le sensazioni che provi quando sei nel panico sono normali e che non stai impazzendo.

Evitare di fumare, alcool e caffeina. Questi possono tutti provocare attacchi di panico in persone che sono suscettibili. Se hai bisogno di aiuto per eliminare l'abitudine, vedi Come smettere di fumare. Inoltre, fare attenzione con i farmaci che contengono stimolanti, come pillole per la dieta e farmaci per il raffreddore non sonnolenti.

Impara come controllare la respirazione. L'iperventilazione provoca molte sensazioni (come vertigini e oppressione al petto) che si verificano durante un attacco di panico. La respirazione profonda, d'altra parte, può alleviare i sintomi di panico. Imparando a controllare il respiro, puoi calmarti quando inizi a sentirti ansioso. E se sai come controllare la tua respirazione, hai anche meno probabilità di creare le sensazioni che temi.

Pratica tecniche di rilassamento. Quando praticate regolarmente, attività come lo yoga, la meditazione e il rilassamento muscolare progressivo rafforzano la risposta di rilassamento del corpo, l'opposto della risposta allo stress che si verifica nell'ansia e nel panico. E non solo queste pratiche di rilassamento promuovono il rilassamento, ma aumentano anche i sentimenti di gioia ed equanimità.

Connettiti faccia a faccia con familiari e amici. I sintomi dell'ansia possono peggiorare quando ti senti isolato, quindi rivolgiti alle persone che si prendono cura di te regolarmente. Se ritieni di non avere nessuno a cui rivolgersi, esplora i modi per incontrare nuove persone e costruire amicizie di supporto.

Fare esercizio regolarmente. L'esercizio fisico è un antidolorifico naturale, quindi cerca di muoverti per almeno 30 minuti nella maggior parte dei giorni (tre sessioni da 10 minuti sono altrettanto buone). L'esercizio aerobico ritmico che richiede il movimento di braccia e gambe - come camminare, correre, nuotare o ballare - può essere particolarmente efficace.

Dormi abbastanza bene. Un sonno insufficiente o di scarsa qualità può peggiorare l'ansia, quindi cerca di ottenere da sette a nove ore di sonno ristoratore a notte. Se dormire bene è un problema per te, questi consigli per dormire bene la notte possono aiutarti.

Trattamento per attacchi di panico e disturbo di panico

La terapia più efficace è la forma più efficace di trattamento professionale per affrontare attacchi di panico, disturbo di panico e agorafobia. Può aiutare anche un breve corso di trattamento.

Terapia comportamentale cognitiva si concentra sui modelli di pensiero e sui comportamenti che stanno sostenendo o scatenando i tuoi attacchi di panico e ti aiuta a guardare le tue paure in una luce più realistica. Ad esempio, se hai avuto un attacco di panico durante la guida, qual è la cosa peggiore che potrebbe davvero accadere? Mentre potresti dover accostare a un lato della strada, non è probabile che ti rovini la macchina o abbia un infarto. Una volta che impari che non succederà nulla di veramente disastroso, l'esperienza del panico diventa meno terrificante.

Terapia dell'esposizione per il disturbo di panico ti permette di provare le sensazioni fisiche del panico in un ambiente sicuro e controllato, dandoti l'opportunità di apprendere modi più sani di affrontare. Potrebbe esserti chiesto di iperventilare, scuotere la testa da un lato all'altro o trattenere il respiro. Questi diversi esercizi provocano sensazioni simili ai sintomi del panico. Con ogni esposizione, diventi meno impaurito da queste sensazioni corporee interne e provi un maggiore senso di controllo sul panico.

Terapia dell'esposizione per il disturbo di panico con agorafobia include l'esposizione alle situazioni che temete ed evitate anche nel trattamento. Come nella terapia di esposizione per specifiche fobie, affronti la situazione temuta fino a quando il panico inizia ad andare via. Attraverso questa esperienza, apprendi che la situazione non è dannosa e che hai il controllo sulle tue emozioni.

Farmaci per attacchi di panico e disturbo di panico

I farmaci possono essere usati per controllare o ridurre temporaneamente alcuni dei sintomi del disturbo di panico. Tuttavia, non tratta o risolve il problema. I farmaci possono essere utili nei casi gravi, ma non dovrebbe essere l'unico trattamento perseguito. I farmaci sono più efficaci se combinati con altri trattamenti, come terapia e cambiamenti dello stile di vita, che affrontano le cause di fondo del disturbo di panico.

I farmaci usati possono includere:

Antidepressivi. Ci vogliono diverse settimane prima che inizino a funzionare, quindi devi prenderle continuamente, non solo durante un attacco di panico.

Benzodiazepine. Questi sono farmaci anti-ansia che agiscono molto rapidamente (di solito entro 30 minuti a un'ora). Assunzione durante un attacco di panico fornisce un rapido sollievo dei sintomi. Tuttavia, le benzodiazepine sono altamente addictive e hanno gravi sintomi di astinenza, quindi dovrebbero essere usate con cautela.

Come aiutare qualcuno che ha un attacco di panico

Vedere un amico o una persona amata che soffre di un attacco di panico può essere spaventoso. La loro respirazione può diventare anormalmente veloce e superficiale, potrebbe diventare vertigini o testa leggera, tremare, sudare, provare nausea o pensare che stia avendo un infarto. Non importa quanto tu ritieni irrazionale la loro risposta al panico in una situazione, è importante ricordare che il pericolo sembra molto reale per la persona amata. Dire semplicemente di calmarsi o minimizzare la propria paura non aiuta. Ma aiutando la persona amata a superare un attacco di panico, puoi aiutarli a sentirsi meno timorosi di eventuali attacchi futuri.

Stai calmo. Essere calmi, comprensivi e non giudicanti aiuterà il panico della persona amata a placarsi più rapidamente.

Metti a fuoco la persona amata nel respiro. Trova un posto tranquillo dove sederti e poi guidalo a fare respiri lenti e profondi per alcuni minuti.

Fai qualcosa di fisico. Insieme, alza e abbassa le braccia o calpesta i piedi. Può aiutare a bruciare parte dello stress della persona amata.

Porta via il tuo amico dalla propria testa chiedendo loro di nominare cinque cose intorno a loro o di parlare tranquillamente di un interesse condiviso.

Incoraggia la persona amata a cercare aiuto. Una volta che l'attacco di panico è finito, la persona amata potrebbe sentirsi in imbarazzo per avere un attacco di fronte a voi. Rassicurali e incoraggiali a cercare aiuto per la loro ansia.

Dove rivolgersi per aiuto

Supporto negli Stati Uniti

NAMI Helpline - I volontari addestrati possono fornire informazioni, referenze e supporto a coloro che soffrono di disturbi d'ansia nella telefonata degli Stati Uniti 1-800-950-6264. (Alleanza nazionale sulla malattia mentale)

Trova un terapista - Ricerca di fornitori di trattamenti per il disturbo d'ansia negli Stati Uniti (Anxiety Disorders Association of America)

Supporto a livello internazionale

Gruppi di supporto - Elenco dei gruppi di supporto negli Stati Uniti, Canada, Australia e Sud Africa. (Ansia e depressione dell'Associazione americana)

Anxiety UK - Informazioni, supporto e una linea dedicata per i malati del Regno Unito e le loro famiglie. Chiama: 03444 775 774. (Anxiety UK)

Ansia Canada - Fornisce collegamenti a servizi in diverse province canadesi. (Associazione dei Disturbi d'Ansia del Canada)

Centro assistenza SANE - Fornisce informazioni su sintomi, trattamenti, farmaci e su dove andare per il supporto in Australia. Chiama: 1800 18 7263. (SANE Australia).

Helpline (India) - Fornisce informazioni e supporto a chi ha problemi di salute mentale in India. Chiama: 1860 2662 345 o 1800 2333 330. (Fondazione Vandrevala)

Lettura consigliata

Disturbi d'ansia e di stress - Una guida alla gestione degli attacchi di panico, fobie, PTSD, DOC, disturbo d'ansia sociale e condizioni correlate. (Rapporto sulla salute speciale di Harvard Medical School)

Disturbo di panico: quando la paura travolge - Include come gestire un attacco di panico. (Istituto nazionale di salute mentale)

Risposte alle tue domande sul disturbo di panico - Segni e sintomi e trattamenti efficaci. (Associazione Americana di Psicologia)

Screening per il disturbo di panico - Il test online aiuta a determinare se si verificano i segni e i sintomi del disturbo di panico. (Ansia Disorders Association of America)

Panic Stations: Coping with Panic Attacks - Serie di cartelle di lavoro di auto-aiuto per insegnarti come gestire gli attacchi di panico. (Centro per interventi clinici)

Autori: Melinda Smith, M.A., Lawrence Robinson e Jeanne Segal, Ph.D. Ultimo aggiornamento: novembre 2018.

Guarda il video: Attacchi di Panico: come si riconoscono, cosa fare per combatterli (Gennaio 2020).

Loading...

Categorie Popolari