ADHD negli adulti

Riconoscere i segni e i sintomi dell'ADHD per adulti e cosa si può fare a riguardo

La vita può essere un atto di equilibrio per qualsiasi adulto, ma se ti trovi costantemente in ritardo, disorganizzato, smemorato e sopraffatto dalle tue responsabilità, potresti avere ADHD o ADD. Il disturbo da deficit di attenzione colpisce molti adulti e la sua ampia varietà di sintomi frustranti può ostacolare qualsiasi cosa, dalle relazioni con la tua carriera. Ma l'aiuto è disponibile e imparare l'ADHD è il primo passo. Una volta comprese le sfide, puoi imparare a compensare le aree di debolezza, sfruttare i tuoi punti di forza e soddisfare il tuo potenziale.

Comprendere l'ADHD (o ADD) negli adulti

Mentre gli scienziati non sono sicuri di quale sia la causa del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) - precedentemente noto come ADD - pensano che sia probabilmente causato da una combinazione di geni, ambiente e leggere differenze nel modo in cui il cervello è cablato. Se ti è stato diagnosticato un ADHD o ADD per l'infanzia, è probabile che tu abbia trasportato almeno alcuni dei sintomi nell'età adulta. Ma anche se non sei mai stato diagnosticato con ADHD da bambino, ciò non significa che non possa influenzarti come adulto.

L'ADHD spesso non viene riconosciuta durante l'infanzia. Ciò era particolarmente comune in passato, quando pochissime persone erano a conoscenza dell'ADHD. Invece di riconoscere i tuoi sintomi e identificare il vero problema, la tua famiglia, i tuoi insegnanti o altri potrebbero averti etichettato come un sognatore, un pazzo, un fannullone, un piantagrane o solo uno studente cattivo. In alternativa, potresti essere stato in grado di compensare i sintomi dell'ADHD quando eri giovane, solo per incorrere in problemi man mano che le tue responsabilità aumentavano. Più palle stai provando a mantenere in aria, perseguire una carriera, crescere una famiglia, gestire una famiglia, maggiore è la domanda sulle tue capacità di organizzare, concentrarti e rimanere calmo. Questo può essere difficile per chiunque, ma se si dispone di ADHD, può sembrare assolutamente impossibile.

La buona notizia è che, a prescindere da quanto travolgente si senta, le sfide del disturbo da deficit di attenzione siamo battibile. Con l'educazione, il supporto e un po 'di creatività, puoi imparare a gestire i sintomi dell'adulto ADHD, trasformando anche alcune delle tue debolezze in punti di forza. Non è mai troppo tardi per trasformare le difficoltà dell'adulto ADHD in giro e iniziare con successo alle proprie condizioni.

Miti e fatti sul disturbo da deficit di attenzione negli adulti
Mito: l'ADHD è solo una mancanza di forza di volontà. Le persone con ADHD si concentrano bene sulle cose che le interessano; potevano concentrarsi su qualsiasi altro compito se lo volevano davvero.

Fatto: L'ADHD assomiglia molto a un problema di forza di volontà, ma non lo è. È essenzialmente un problema chimico nei sistemi di gestione del cervello.

Mito: Le persone con ADHD non possono mai prestare attenzione.

Fatto: Le persone con ADHD sono spesso in grado di concentrarsi sulle attività di cui godono. Ma non importa quanto duramente provino, hanno difficoltà a mantenere la concentrazione quando il compito a portata di mano è noioso o ripetitivo.

Mito: tutti hanno i sintomi dell'ADHD e chiunque abbia un'intelligenza adeguata può superare queste difficoltà.

Fatto: L'ADHD colpisce persone di tutti i livelli di intelligenza. E anche se a volte tutti hanno sintomi di ADHD, solo quelli con compromissione cronica di questi sintomi giustificano una diagnosi di ADHD.

Mito: qualcuno non può avere l'ADHD e ha anche depressione, ansia o altri problemi psichiatrici.

Fatto: Una persona con ADHD ha sei volte più probabilità di avere un altro disturbo psichiatrico o di apprendimento rispetto alla maggior parte delle altre persone. L'ADHD si sovrappone di solito ad altri disturbi.

Mito: a meno che non ti sia stato diagnosticato ADHD o ADD da bambino, non puoi averlo da adulto.

Fatto: Molti adulti combattono tutte le loro vite con sintomi ADHD non riconosciuti. Non hanno ricevuto aiuto perché presumevano che le loro difficoltà croniche, come la depressione o l'ansia, fossero causate da altre menomazioni che non rispondevano al trattamento abituale.

Fonte: Dr. Thomas E. Brown, Disturbo da deficit di attenzione: la mente sfuocata nei bambini e negli adulti

Segni e sintomi di ADHD negli adulti

Negli adulti, il disturbo da deficit di attenzione appare molto diverso rispetto ai bambini - e i suoi sintomi sono unici per ogni individuo. Le seguenti categorie evidenziano i sintomi comuni dell'ADHD adulto. Fai del tuo meglio per identificare le aree in cui hai difficoltà. Una volta individuati i sintomi più problematici, è possibile iniziare a implementare strategie per gestirli.

Difficoltà a concentrarsi e rimanere concentrati

Il "deficit di attenzione" può essere un'etichetta fuorviante. Gli adulti con ADHD sono in grado di concentrarsi su attività che trovano stimolanti o coinvolgenti, ma hanno difficoltà a rimanere concentrati su e partecipare a compiti banali. Potresti essere facilmente distratto da immagini e suoni irrilevanti, rimbalzare da un'attività all'altra o diventare rapidamente annoiato. I sintomi in questa categoria sono a volte trascurati perché sono meno dirompenti esteriormente dei sintomi di iperattività e impulsività dell'ADHD, ma possono essere altrettanto fastidiosi:

  • Diventando facilmente distratto da attività a bassa priorità o eventi esterni che altri tendono a ignorare.
  • Avere così tanti pensieri simultanei che è difficile seguire solo uno.
  • Difficoltà a prestare attenzione o attenzione, come quando si legge o si ascolta l'altro.
  • Spesso sognare ad occhi aperti o "zoning out" senza rendersene conto, anche nel bel mezzo di una conversazione.
  • Lottando per completare compiti, anche quelli che sembrano semplici.
  • Una tendenza a trascurare i dettagli, portando a errori o lavoro incompleto.
  • Scarse capacità di ascolto; per esempio, avendo difficoltà a ricordare conversazioni e seguendo le indicazioni.
  • Ottenere rapidamente annoiati e alla ricerca di nuove esperienze stimolanti.

Hyperfocus: l'altro lato della medaglia

Mentre probabilmente sei consapevole del fatto che le persone con ADHD hanno difficoltà a concentrarsi su attività che non sono interessanti per loro, potresti non sapere che c'è un altro lato: una tendenza a essere assorbito in attività che sono stimolanti e gratificanti. Questo sintomo paradossale è chiamato iperfocus.

L'iperfocus è in realtà un meccanismo di coping per distrazione, un modo per eliminare il caos. Può essere così forte da divenire inconsapevole di tutto ciò che accade intorno a te. Ad esempio, potresti essere così assorto in un libro, in uno show televisivo o nel tuo computer da perdere completamente la cognizione del tempo e trascurare le tue responsabilità. L'iperfocus può essere un vantaggio quando viene incanalato in attività produttive, ma può anche portare a problemi di lavoro e di relazione se non selezionato.

Disorganizzazione e dimenticanza

Quando hai ADHD per adulti, la vita spesso sembra caotica e fuori controllo. Rimanere organizzati e in cima alle cose può essere estremamente impegnativo, in quanto consiste nel classificare quali informazioni sono rilevanti per l'attività in corso, dare priorità alla lista delle cose da fare, tenere traccia delle attività e delle responsabilità e gestire il proprio tempo. I sintomi comuni di disorganizzazione e dimenticanza includono:

  • Scarse capacità organizzative (casa, ufficio, scrivania o macchina sono estremamente disordinate e disordinate)
  • Tendenza a procrastinare
  • Problemi di avvio e finitura dei progetti
  • Ritardo cronico
  • Frequentemente dimenticando appuntamenti, impegni, scadenze
  • Perdendo o spostando costantemente cose (chiavi, portafoglio, telefono, documenti, fatture).
  • Sottovalutare il tempo necessario per completare le attività.

impulsività

Se si soffre di sintomi in questa categoria, si potrebbero avere problemi a inibire comportamenti, commenti e risposte. Potresti agire prima di pensare o reagire senza considerare le conseguenze. Potresti trovarti a interrompere gli altri, a sbalordire i commenti e ad affrettare le attività senza leggere le istruzioni. Se hai problemi di impulso, stare pazienti è estremamente difficile. Nel bene e nel male, puoi tuffarti a capofitto in situazioni e trovarti in circostanze potenzialmente rischiose. I sintomi includono:

  • Interrompendo spesso gli altri o discutendo su di loro
  • Cattive tendenze di autocontrollo e dipendenza
  • Sgombrare pensieri che sono maleducati o inappropriati senza pensare
  • Agire in modo avventato o spontaneo senza riguardo per le conseguenze
  • Difficoltà a comportarsi in modi socialmente appropriati (come stare seduti durante una lunga riunione)

Difficoltà emozionali

Molti adulti con ADHD hanno difficoltà a gestire i loro sentimenti, soprattutto quando si tratta di emozioni come la rabbia o la frustrazione. I sintomi emotivi comuni dell'adulto ADHD includono:

  • Essere facilmente agitato e stressato
  • Irritabilità o carattere breve, spesso esplosivo
  • Bassa autostima e senso di insicurezza o scarso rendimento
  • Difficoltà a rimanere motivati
  • Ipersensibilità alle critiche

Iperattività o irrequietezza

L'iperattività negli adulti con ADHD può apparire come nei bambini. Potresti essere molto energico e perennemente "in movimento" come se fosse guidato da un motore. Per molte persone con ADHD, tuttavia, i sintomi di iperattività diventano più sottili e più interni man mano che invecchiano. I sintomi comuni di iperattività negli adulti includono:

  • Sentimenti di irrequietezza interiore, agitazione, pensieri di corsa
  • Annoiarsi facilmente, bramare eccitazione, tendenza a rischiare
  • Parlando in modo eccessivo, facendo un milione di cose contemporaneamente
  • Difficoltà a rimanere seduti, ad agitarsi costantemente

Non devi essere iperattivo per avere l'ADHD

Gli adulti con ADHD hanno meno probabilità di mostrare iperattività rispetto ai loro coetanei più giovani. Solo una piccola fetta di adulti con ADHD, infatti, soffre di sintomi prominenti di iperattività. Ricorda che i nomi possono essere ingannevoli e si può benissimo avere ADHD se si dispone di uno o più dei sintomi di cui sopra, anche se manca l'iperattività.

Effetti dell'adulto ADHD

Se stai scoprendo di avere ADHD per adulti, è probabile che tu abbia sofferto nel corso degli anni a causa del problema non riconosciuto. Potresti sentirti come se avessi faticato a tenere la testa fuori dall'acqua, sopraffatto dallo stress costante causato da procrastinazione, disorganizzazione e gestione delle richieste all'ultimo minuto. Le persone potrebbero averti etichettato come "pigro", "irresponsabile" o "stupido" a causa della tua dimenticanza o difficoltà nel completare certi compiti, e potresti anche aver iniziato a pensare a te stesso in questi termini negativi.

L'ADHD non diagnosticato e non trattato può avere effetti di ampia portata e causare problemi praticamente in ogni area della tua vita.

Problemi di salute fisica e mentale I sintomi dell'ADHD possono contribuire a una varietà di problemi di salute, tra cui il mangiare compulsivo, l'abuso di sostanze, l'ansia, lo stress e la tensione cronica e la bassa autostima. Potresti anche incorrere in problemi a causa di trascurare controlli importanti, ignorare appuntamenti medici, ignorare le istruzioni mediche e dimenticare di prendere farmaci vitali.

Lavoro e difficoltà finanziarie. Gli adulti con ADHD spesso hanno difficoltà di carriera e sentono un forte senso di scarso rendimento. Potresti avere problemi nel mantenere un lavoro, seguire le regole aziendali, rispettare le scadenze e attenersi a una routine 9-to-5. Gestire le finanze può anche rappresentare un problema: si può lottare con le fatture non pagate, i documenti persi, le tasse in ritardo o il debito a causa della spesa impulsiva.

Problemi di relazione I sintomi dell'ADHD possono mettere a dura prova il tuo lavoro, l'amore e le relazioni familiari. Potresti essere stufo di lamentarti costanti da parte dei tuoi cari per riordinare, ascoltare più da vicino o organizzare. Chi ti è vicino, d'altra parte, può sentirsi ferito e risentito per la tua percepita "irresponsabilità" o "insensibilità".

Gli effetti ad ampio raggio dell'ADHD possono portare a imbarazzo, frustrazione, disperazione, delusione e perdita di fiducia. Potresti sentirti come se non riuscissi mai a tenere la tua vita sotto controllo o adempiere al tuo potenziale. Ecco perché una diagnosi di ADHD per adulti può essere un'enorme fonte di sollievo e speranza. Ti aiuta a capire cosa stai affrontando per la prima volta e ti rendi conto che non sei da biasimare. Le difficoltà che hai riscontrato derivano dal disturbo da deficit di attenzione - non sono il risultato di debolezza personale o di un difetto di carattere.

L'ADHD per adulti non deve trattenerti

Quando hai l'ADHD, è facile finire per pensare che c'è qualcosa di sbagliato in te. Ma va bene essere diversi. L'ADHD non è un indicatore di intelligenza o capacità. Potresti riscontrare più difficoltà in determinate aree, ma ciò non significa che non puoi trovare la tua nicchia e raggiungere il successo. La chiave è scoprire i tuoi punti di forza e capitalizzarli.

Può essere utile pensare al disturbo da deficit di attenzione come una raccolta di tratti positivi e negativi, proprio come qualsiasi altro insieme di qualità che possiedi. Insieme all'impulsività e alla disorganizzazione dell'ADHD, ad esempio, spesso arrivano incredibili creatività, passione, energia, pensieri fuori dal comune e un flusso costante di idee originali. Scopri i tuoi punti di forza e imposta il tuo ambiente in un modo che li supporti.

Autoaiuto per l'ADHD per adulti

Armati di una comprensione delle sfide dell'ADHD e dell'aiuto di strategie strutturate, puoi apportare cambiamenti reali nella tua vita. Molti adulti con disturbo da deficit di attenzione hanno trovato modi significativi per gestire i loro sintomi, approfittare dei loro doni e condurre vite produttive e soddisfacenti. Non è necessario necessariamente un intervento esterno, almeno non subito. C'è molto che puoi fare per aiutare te stesso e ottenere i sintomi sotto controllo.

Esercitare e mangiare sano. Esercizio vigoroso e regolare: aiuta a smaltire l'energia in eccesso e l'aggressività in modo positivo mentre allevia e calma il corpo. Mangia una vasta gamma di alimenti sani e limita gli alimenti zuccherati per uniformare le oscillazioni dell'umore.

Dormi molto. Quando sei stanco, è ancora più difficile mettere a fuoco, gestire lo stress, rimanere produttivo e mantenere le tue responsabilità. Sostieni te stesso spegnendo gli schermi almeno un'ora prima di andare a letto e ricevendo tra 7-9 ore di sonno ogni notte.

Pratica migliore gestione del tempo. Imposta le scadenze per tutto, anche per compiti apparentemente piccoli. Usa i timer e gli allarmi per rimanere in pista. Fai delle pause a intervalli regolari. Evita accumuli di documenti o procrastinazione gestendo ogni articolo nel momento in cui entra. Assegna priorità ai compiti sensibili al fattore tempo e annota ogni incarico, messaggio o pensiero importante.

Lavora sulle tue relazioni. Pianifica le attività con gli amici e mantieni il tuo impegno. Rimanete vigili nella conversazione e nella comunicazione online: ascoltate quando gli altri parlano e cercate di non parlare (o testo o e-mail) troppo rapidamente. Coltiva i rapporti con persone che sono solidali e capiscono le tue lotte con l'ADHD.

Creare un ambiente di lavoro favorevole. Utilizza frequentemente elenchi, codici colore, promemoria, note-a-te, rituali e file. Se possibile, scegli il lavoro che ti motiva e ti interessa. Osserva come e quando lavori meglio e applica queste condizioni al tuo ambiente di lavoro nel miglior modo possibile. Può aiutare a collaborare con persone meno creative e più organizzate, una partnership che può essere vantaggiosa per entrambe le parti.

Pratica la consapevolezza. Sebbene sia difficile per alcune persone affette da ADHD persino contemplare, la meditazione regolare della consapevolezza può aiutarti a calmare la tua mente indaffarata e ottenere un maggiore controllo sulle tue emozioni. Prova a meditare per un breve periodo e aumenta il tempo man mano che diventi più a tuo agio con il processo.

Incolpate l'ADHD, non voi stessi. Gli adulti con diagnosi di ADHD spesso si incolpano per i loro problemi o si considerano in una luce negativa. Questo può portare a problemi di autostima, ansia o depressione. Ma non è colpa tua se hai l'ADHD e mentre non puoi controllare come sei cablato, puoi prendere provvedimenti per compensare le tue debolezze e imparare a prosperare in tutte le aree della tua vita.

Quando cercare aiuto esterno per l'ADHD adulto

Se i sintomi dell'ADHD stanno ancora intralciando la tua vita, nonostante gli sforzi di auto-aiuto per gestirli, potrebbe essere il momento di cercare il supporto esterno. Gli adulti con ADHD possono beneficiare di una serie di trattamenti, tra cui coaching comportamentale, terapia individuale, gruppi di auto-aiuto, consulenza professionale, assistenza educativa e farmaci.

Il trattamento per gli adulti con disturbo da deficit di attenzione, come il trattamento per i bambini, dovrebbe coinvolgere un team di professionisti, insieme ai familiari e al coniuge della persona.

I professionisti formati nell'ADHD possono aiutarti a controllare i comportamenti impulsivi, a gestire il tuo tempo e denaro, a organizzarti e a organizzarti, a incrementare la produttività a casa e al lavoro, a gestire lo stress e la rabbia ea comunicare in modo più chiaro.

Lettura consigliata

Menti veloci - Come prosperare se si dispone di ADHD (o pensi che tu possa) - Harvard Health Books

Potrei avere il Disturbo da Deficit di Attenzione / Iperattività (ADHD)? - Diagnosticare e trattare l'ADHD negli adulti. (Istituto nazionale di salute mentale)

Diagnosi di ADD / ADHD negli adulti (Centro nazionale delle risorse sull'ADHD)

Trattamento: articoli per aiutare gli adulti a far fronte all'ADHD. (Centro risorse nazionale sull'ADHD)

Devo aggiungere? Un test ADHD per adulti (ADDitude)

Autori: Melinda Smith, M.A. e Robert Segal, M.A. Ultimo aggiornamento: ottobre 2018.

Guarda il video: Prof. Stefano Pallanti ADHD Adulti (Febbraio 2020).

Loading...